L’EUR/USD raggiunge il nuovo massimo di 9 mesi, ma i rialzisti potrebbero essere senza fiato.

L’EUR/USD raggiunge il nuovo massimo di 9 mesi, ma i rialzisti potrebbero essere senza fiato
L’EUR/USD ha toccato un nuovo massimo di nove mesi contro il dollaro lunedì, poiché i commenti più aggressivi dei funzionari della Banca centrale europea hanno respinto le aspettative di una Federal Reserve più contenuta. Il membro della BCE Klaas Knot ha affermato che i tassi di interesse aumenteranno di 50 punti base a febbraio e marzo, il che potrebbe rafforzare la moneta unica. L’euro ha guadagnato anche contro lo yen, che è salito dopo la notizia che la Banca del Giappone stava esaminando gli effetti collaterali del suo allentamento monetario.

Lo yen è salito al massimo in sei mesi dopo che il quotidiano Yomiuri ha riferito che la Banca del Giappone stava prendendo in considerazione l’adozione di ulteriori misure per affrontare l’impatto del suo stimolo all’acquisto di obbligazioni. Lo yen è salito dell’1,7% rispetto al biglietto verde negli ultimi sette giorni di negoziazione e ha recuperato gran parte delle perdite dalla fine di dicembre.

Gli investitori hanno esultato per i dati sull’occupazione negli Stati Uniti di questa settimana poiché sono risultati migliori del previsto. L’economia ha aggiunto 372.000 nuovi posti di lavoro non agricoli a gennaio, rispetto alle stime degli analisti di un calo di 100.000. Il tasso di disoccupazione è rimasto vicino al 3,6%, ma i guadagni medi sono stati inferiori alle attese.

Tuttavia, l’inflazione statunitense è scesa per il sesto mese consecutivo. Ciò ha portato alcuni a credere che la Fed stia rallentando i suoi rialzi dei tassi, poiché avrà bisogno di tempo per rallentare prima che possa iniziare una recessione.

Questa settimana si preannuncia impegnativa per i mercati globali, con un importante incontro della BCE giovedì seguito da una serie di importanti rilasci di dati statunitensi. In questo contesto, gli investitori saranno alla ricerca di eventuali indizi che la Fed potrebbe essere pronta a ritirare il suo ciclo di rialzi dei tassi nel prossimo futuro, o qualsiasi indicazione da parte della Banca centrale europea che sia pronta a tagliare i tassi di interesse.

EURUSD è in forte movimento al rialzo oggi e gli indicatori del sentiment di IG mostrano che i rialzisti sono sul punto di ottenere ulteriori guadagni. La coppia è rimbalzata dai minimi della scorsa settimana e ora punta a un forte livello di ritracciamento a 1,05528, dove è possibile trovare un supporto significativo. La coppia potrebbe consolidarsi lì fino a raggiungere un livello di ritracciamento chiave a 1,0800, dove il prossimo obiettivo dovrebbe essere il primo punto di ritracciamento di Fibonacci dai minimi di settembre.

L’EUR/USD è anche sul punto di uscire da un intervallo di negoziazione a lungo termine che risale ad aprile e sarà fondamentale nel breve termine per qualsiasi ulteriore progresso. Questo è un buon segnale di progresso per la coppia e il mercato, soprattutto considerando che le probabilità stanno favorendo i rialzisti sulla base di indicatori tecnici come le medie mobili esponenziali (EMA).

Related Post

  • #